Lavoro. I profili Ict in testa alle ricerche di personale (+7%). Accelera la digitalizzazione globale
Fonte: IlgiornaledellepartiteIva.it

La crescita degli annunci web per le professioni Ict continua ed emergono profili nuovi. Sono 64.000 gli annunci pubblicati in rete nel 2017, numero più che raddoppiato negli ultimi 4 anni, registrando un incremento del +7% rispetto al 2016.
88mila posti di lavoro disponibili nell’industria 4.0: ecco i profili cercati
Fonte: Wired.it

n Italia il lavoro c’è, ed è anche ben retribuito e in settori all’avanguardia come quelli...
Presentazione della quarta edizione dell'Osservatorio delle Competenze Digitali
Fonte: Ninjamarketing.it

A Milano, alle 9.30, presso Assolombarda (via Pantano 9, Auditorium Gio Ponti) presentazione della quarta edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali
La tecnologia ridisegna la hit parade dei mestieri: 88mila i posti in arrivo
Fonte: Il Sole 24 Ore

Per i professionisti dell'information and communication tecnology (Ict) il lavoro non conosce crisi: fino a 88mila posti in più saranno disponibili per questi profili dal 2018 e fino al 2020
Presentazione Osservatorio Competenze Digitali 2018
Fonte: Milano Finanza

Presentazione Osservatorio competenze digitali 2018
Aica: tutti a scuola di digitale
Fonte: Industriequattropuntozero.it

Come aiutare le piccole e medie imprese a sviluppare una cultura digitale.
Work 4.0 Il futuro del lavoro
Fonte: Data Manager

Secondo i dati diffusi da AICA (www.aicanet.it), Anitec-Assinform (www.anitec-assinform.it), Assintel (www.assintel.it) e Assinter Italia (www.assinteritalia. it), da febbraio 2013 ad aprile 2017 è cresciuta del 280% la richiesta di figure professionali quali data scientist, cloud computing expert, business intelligence analyst, big data analyst, social media marketing expert.
Investimenti nel capitale umano e nella formazione digitale indispensabili per la crescita e lo sviluppo
Fonte: Codescuola.it

Continua a crescere la domanda di professionisti con skill e competenze digitali altamente specializzati ma l’offerta sul mercato è insufficiente
Aica, i digital skill servono all’Italia per far crescere il PIL
Fonte: 01net.it

Per il presidente di Aica Giuseppe Mastronardi, a margine della convention annuale dell’associazione – che ha analizzato scenari e opportunità della digital transformation come principale motore di crescita e progresso del Paese, «il tema che emerge da ogni punto di analisi è la domanda importante di competenze digitali e la necessità di investire nel capitale umano, fattore essenziale per la crescita di cui il nostro Paese ha bisogno. I digital skill sono fondamentali perché l’evoluzione tecnologica sia sempre più rapida e la trasformazione digitale garantisca occasioni per creare nuove opportunità».
Competenze digitali diffuse: più realtà o miraggio?
Fonte: Techeconomy.it

Secondo la quarta edizione dell’Osservatorio delle Competenze Digitali, condotto dalle principali associazioni ICT in Italia AICA, Anitec-Assinform, Assintel e Assinter Italia con il supporto di CFMT, Confcommercio, Confindustria e in collaborazione con MIUR e AGID, nell’ambito delle professioni (anche non informatiche), le skill digitali (DSR-Digital Skill Rate) sono divenute sempre più imprescindibili, sia per le attività caratteristiche dell’azienda che per quelle di supporto e management.