Salta al contenuto
ACCELERAZIONE TECNOLOGICA E MACCHINE INTELLIGENTI: UN FUTURO SENZA LAVORO?
ACCELERAZIONE TECNOLOGICA E MACCHINE INTELLIGENTI: UN FUTURO SENZA LAVORO?
Il terzo incontro del progetto D-AVENGERS, la community per i protagonisti della metamorfosi digitale, approfondirà le tematiche delle aree di impatto dell' AI
con il tema

ACCELERAZIONE TECNOLOGICA E MACCHINE INTELLIGENTI: UN FUTURO SENZA LAVORO?

Ti sei perso l'evento? 

Vai al FOLLOW-UP

L’accelerazione tecnologica ha un impatto molto significativo sul mondo del lavoro, ‘macchine’ sempre più intelligenti e autonome ed esseri umani saranno in competizione per coprire qualsiasi mestiere e forse per la prima volta l’evoluzione oltre a trasformare i mestieri distruggerà occupazione anziché crearne di nuova, anche perché la tecnologia sta evolvendo più rapidamente di quanto non si creino nuovi mestieri.
Potremmo assistere alla distruzione del modello economico/sociale basato sul salario derivante dal lavoro; per crescere il capitale ha bisogno di consumi e i consumi hanno bisogno di entrate e oggi nella maggior parte dei casi le entrate derivano da salari. Cosa succederà quindi con la diminuzione dei posti di lavoro derivanti dallo sviluppo tecnologico?
Ma soprattutto come cambierà il lavoro che continuerà ad esistere?  Quali saranno i lavori necessari alla crescita della società e della nuova economia?
E ancora, le competenze digitali preziose e scarse stanno cambiando anche il modo di approvvigionarsi di skill sempre più specialistici, si sta passando da un mercato del lavoro classico a piattaforme di scambio per il brokeraggio di lavori e competenze.
 
LA STRUTTURA E I RELATORI
 
Gloria Gazzano, Presidente AICA Lombardia: Saluto e introduzione all’incontro e alla community
 
Primo Panel - “L’evoluzione del lavoro per effetto dell’impatto delle tecnologie: identità, modello di sviluppo, soluzioni sostenibili”
Il panel affronta l’argomento a livello macroeconomico. Si puntualizza lo stato del pensiero e della ricerca sul tema; si sollevano le questioni sulla identità del lavoro nel futuro, cosa sarà e per chi sarà, e se ne tracciano le prime possibili soluzioni che tengano in equilibrio il rapporto tra uomo e macchina e che siano sostenibili in termini di qualità della vita lavorativa/non lavorativa.
Si esaminano il tema delle competenze necessarie e dell’equa distribuzione della ricchezza prodotta dal connubio uomo/macchina.
 
Relatori:
Alfredo Biffi, Affiliate Professor Information Systems, Sdabocconi & Associate Professor Organization Theory, Università dell'Insubria - “Il framework di riferimento concettuale”
Marco Bentivogli, Segretario generale FIM Cisl - “Una strategia per il futuro del lavoro”
Pietro Ichino, Professore di diritto del lavoro - “L'impatto del progresso tecnologico sulle relazioni di lavoro
Mauro Ghilardi, Global Head of People & Organization Staff Function – Enel Group – “Dall’elettrone al bit: come la digitalizzazione, la robotica e l’artificial intelligence arricchiscono e modificano lavori e professionalità nel gruppo ENEL.”
 
Secondo Panel - “Non si può attendere: le scelte nella quotidianità del business! Tech & People in action”
L’AI ha una forza trasformativa profonda sul mondo delle aziende, a patto di governarne gli attuali punti di debolezza. Le esperienze in corso sia che si tratti di vere e proprie disruption o di innovazioni incrementali stanno dando risultati utili e significativi con impatti sul lavoro, le professionalità, l’organizzazione e i processi. Quindi al di là delle previsioni sul futuro, quali esempi attuali abbiamo di visioni di trasformazione o disruption guidati da AI? Quale ruolo è assegnato alle persone? Quali lavori e professioni nascono e quali vengono arricchiti? Quali sono le leve organizzative di successo per gestire percorsi di transizione ad alto contenuto tecnologico?
 
Relatori: 
Gianluca Salviotti, Associate Professor of practice di Information Systems SDA Bocconi – inquadramento
 
Panel condotto da Gianluca Salviotti con i protagonisti della trasformazione digitale nelle aziende 
o Lara Carrese, HR Director Prelios 
o Francesco Ciuccarelli, Chief Information & Technology Officer Alpitour
o Giorgio Manfredi, CEO Flamel

GUARDA L'AGENDA
Dove e quando
Via Sarfatti, 25, Milano (Milano)
presso SDA Bocconi | Aula Manfredini 1 piano
17.10.19 | Ore: 17:00
17.10.19 | Ore: 19:30