Salta al contenuto

Iter di Certificazione

Prerequisito fondamentale della certificazione è l’esperienza lavorativa per un numero di anni variabile in funzione del profilo specificato nello schema del profilo stesso, ovvero la certificazione dell’effettivo esercizio delle competenze che caratterizzano il profilo per un periodo determinato. L’iter di certificazione si articola nelle seguenti fasi:

  • Iscrizione e valutazione delle competenze relative al profilo professionale da certificare; questa fase è incentrata sull'auto-assessment delle competenze eseguito con il tool e-Competence  Management che viene fornito al momento dell'iscrizione. Per l'ammissione alla certificazione l'indice di copertura delle competenze del profilo che si intende certificare deve essere uguale o maggiore al 75%. È possibile svolgere questa fase separatamente dall'iter certificazione acquistando il servizio di assessment delle competenze.  I risultati dell'assessment delle competenze hanno validità di un anno dalla data di elaborazione, periodo entro cui il professionista può accedere alle successive fasi della certificazione del profilo.
  • Sostenere una prova scritta (formalizzata l'iscrizione) basata su un test automatico della famiglia EUCIP Core (Plan, Build, Operate); il tipo di test da superare è in funzione del profilo di cui si richiede la certificazione. La prova è sostenibile presso uno dei test center convenzionati con AICA presenti sul territorio nazionale.
  • Invio del proprio portfolio (*) professionale per la valutazione delle esperienze professionali
  • Colloquio con la Commissione basato sull'approfondimento dei documenti presentati per verificare l’effettivo possesso delle conoscenze e competenze previste per il profilo.
  • Rilascio della Certificazione del profilo esaminato.
  • Iscrizione nel Registro pubblico dei professionisti certificati e nei Registri di ACCREDIA (Ente nazionale degli accreditamenti). 

Guarda anche 

 

(*) Portfolio

Il portafoglio deve comprendere i seguenti elementi:

  • curriculum vitae del candidato in formato europeo standard (attualmente disponibile su http://europass.cedefop.eu.int)
  • una copia di tutti i diplomi e certificati rilevanti
  • presentazione sull’esperienza di lavoro (o progetti “tipo tesi”) che attesti come si esercitano le competenze caratterizzanti il profilo e indicate nello schema di riferimento
  • stralci di documenti (ufficiali) che dimostrino l’effettiva applicazione delle competenze icritiche specificate nello schema del profilo; anche la tipologia dei documenti da presentare è indicata nello schema di riferimento del profilo di cui si chiede la certificazione.

Scopo del portfolio è dimostrare il livello di conoscenza e competenze in riferimento al profilo professionale acquisito dal candidato per il periodo  di tempo specificato. Il portfolio è l’oggetto su cui verterà il colloquio con la Commissione e il controllo rigoroso dei documenti presentati.