Salta al contenuto
Safer Internet Day 2021, celebrata la 18esima giornata mondiale per la sicurezza online
ildispaccio.it
Mercoledì 10 febbraio 2021, è stata celebrata la 18esima giornata mondiale per la sicurezza online, Safer Internet Day 2021, istituita e promossa dalla Comunità Europea ed organizzata dalla Sezione Territoriale AICA Calabria. L'evento è stato patrocinato dal Consiglio Regionale Calabria, dalla Città Metropolitana di RC, dal Comune di Reggio Calabria, da AICA, dal Safer Internet Centre - Generazioni Connesse con la collaborazione della Polizia Postale delle Comunicazioni Compartimento Calabria. Il tema dell'incontro, svolto in modalità webinar con 1.100 presenze, è stato "Insieme per un Internet migliore": un'ottima opportunità per entrare in contatto con genitori, studenti, docenti e dirigenti scolastici del meridione per aumentare la consapevolezza delle attività che si svolgono in classe o in famiglia ed incoraggiare ad impegnarsi nell'importanza della sicurezza in Rete. In apertura dei lavori, i saluti del Sindaco della città avv. Giuseppe Falcomatà e del consigliere avv. Mario Cardia, i quali hanno manifestato ampio consenso all'iniziativa di una campagna di sensibilizzazione sull'uso consapevole della Rete. Ha introdotto i lavori il dott. Renato Marafioti, Presidente della Sezione AICA Calabria con un intervento tecnico sulle diverse metodologie di ingegneria sociale e sull'importanza della formazione professionale continua indispensabile per sviluppare una cultura della sicurezza informatica che parta dalla conoscenza dei rischi. Si sono succeduti, quindi: i dirigenti della Polizia Postale Calabria, il dott. Guido Morabito e la dott.ssa Anna Curcuruto i quali hanno sollevato le problematiche in termini di prevenzione e di contrasto alle varie tipologie di reato ed invitando ad un'attenta osservazione delle Linee Guida in materia di privacy e sicurezza dei dispositivi; il dott. Antonio L. Battaglia, il quale ha avanzato una riflessione sui passi operativi della digital forensic, avente per oggetto le tecniche e gli strumenti per l'esame metodologico dei sistemi informatici; l'avv. penalista Fabrizio Salmi, il quale ha sviluppato un'analisi sulle norme e responsabilità sulle varie tipologie di reato (furto d'identità digitale, diffamazione, minaccia, atti persecutori); il dott. Egidio Cipriano ha sollevato la problematica dei compiti educativi e delle responsabilità della scuola, denunciando l'assenza di un'educazione motivazionale ed emozionale ed anche l'assenza delle soft skills per investire in questa direzione; il dott. Carlo Tiberti, in conclusione, ha messo in evidenza come l'impatto sulle tecnologie digitali richieda competenze digitali e consapevolezza digitale, ovvero un utilizzo responsabile dei device per vivere la cittadinanza attiva in piena sicurezza. Un viaggio tra le opportunità, i vantaggi ed i rischi che ci offre la Rete. Con il SID 2021 è partita anche la 5 edizione del Mese per la sicurezza in Rete, promossa dal Ministero Istruzione e da Generazioni Connesse