Salta al contenuto
Festival del Futuro a Verona il programma della 1^ edizione
time-to-lose.it

Il Festival del Futuro mette a programma due giorni di incontri e dibattiti per guardare all’Italia nel contesto mondiale in un’ottica futura. Le migliori imprese, le migliori università, i migliori esperti e le best practice di ricerca nelle diverse aree daranno vita a convegni, seminari e workshop di rilevanza nazionale e internazionale con l’obiettivo di presentare al mondo le eccellenze italiane nei settori di scienza, tecnologia, economia, politica e società.


FESTIVAL DEL FUTURO A VERONA
Un Evento per discutere e toccare con mano le tendenze che danno forma al mondo di domani: il 16 e 17 novembre l’auditorium della Fiera di Verona ospita la prima edizione del Festival del Futuro, che porta i trend del futuro al grande pubblico, dalla tecnologia alla sfida climatica alle frontiere della medicina.


PROGRAMMA DEL FESTIVAL DEL FUTURO
Un fine settimana fitto di incontri con 38 «future maker» del nostro tempo, tra cui Enrico Giovannini (Asvis), Francesco Profumo (Compagnia di San Paolo), Alfonso Fuggetta (Cefriel), Luca Attias (Commissario per l’Agenda digitale), Gianmarco Montanari (Istituto Italiano di Tecnologia), Gian Luca Rana (Pastificio Rana) e Stefano Sordelli (Volkswagen). Ma il futuro si potrà anche toccare, con i dispositivi di alcune startup che saranno in esposizione.


IL FUTURO SI DÀ APPUNTAMENTO A VERONA
L’evento, promosso dalla piattaforma di studio e divulgazione scientifica Eccellenze d’Impresa, Harvard Business Review Italia e Gruppo editoriale Athesis, è il debutto di un format che si ripeterà a cadenza annuale nella città scaligera, da sempre crocevia di flussi economici e di idee e oggi baricentro del lombardo-veneto, tra le aree più dinamiche del Paese. L’iniziativa è patrocinata tra gli altri dalla Commissione Europea e dal Ministero dello Sviluppo Economico e ha partner scientifici di spessore come Asvis, Istituto Italiano di Tecnologia, Università Boccon, Oxford Economics, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Festival della Scienza e Università di Verona.
Aperte le iscrizioni gratuite online.

Tanti eventi tra cui “La rivoluzione tecnologico-digitale: implicazioni per il mondo del lavoro”, in collaborazione con il Politecnico di Milano, con Alessandro Perego, direttore del dipartimento di Economia e management del PoliMi, Umberto Bertelè, professore emerito di Strategia e presidente degli Osservatori Digital Innovation sempre del PoliMi, Carlo De Paoli, presidente di InJob, e Bruno Lamborghini, economista industriale già presidente di AICA, Prometeia e Olivetti Tecnost.