Skip to Content

Il servizio di Certificazione dei profili professionali ICT

La certificazione del profilo professionale è un’opportunità offerta allo specialista ICT per dimostrare in modo formale e riconosciuto le proprie competenze. La certificazione rappresenta infatti un fattore altamente qualificante negli appalti e bandi di gara, oltre a essere un elemento distintivo dei propri documenti.
AICA mette a disposizione di tutti i professionisti ICT uno schema completo di certificazione delle competenze basato sullo standard europeo “e-Competence Framework (e-CF) – A common European Framework for ICT Professionals in all industry sectors – Part 1: Framework” (UNI EN 16234-1:2016) e accolto dalla Norma UNI 11506 e UNI 11621; inoltre il sistema AICA è conforme ai dettami del D.L. 16 gennaio 2013, n. 13 concernente la “Definizione delle norme generali e dei livelli essenziali delle prestazioni per l'individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli standard minimi di servizio del sistema nazionale di certificazione delle competenze”.
Il sistema di certificazione AICA opera in conformità della norma ISO/IEC 17024 “Requisiti generali per gli organismi di certificazione del personale” e sotto il costante controllo di ACCREDIA, acquisendo così valore a livello internazionale.

Tutti i profili previsti dallo standard europeo e-CF sono certificabili da AICA. Attualmente per i profili sotto indicati sono disponibili gli schemi di certificazione approvati da Accredia, che attribuiscono alla certificazione valenza internazionale; si procederà all'accreditamento degli altri profili in base alla loro diffusione e domanda:

Il calendario delle Sessioni di certificazione

Il candidato dovrà iscriversi presentando la relativa domanda almeno30 giorni prima della data della sessione.
 
La prossima sessione di certificazione si svolgerà il 23 novembre 2017.
 
Le domande di iscrizione alla sessione dovranno pervenire entro il 20 ottobre 2017 a ecfplus@aicanet.it. 

Iter di Certificazione

Prerequisito fondamentale della certificazione è l’esperienza lavorativa nel profilo per un numero di anni variabile in funzione del profilo stesso, che viene specificato nello schema del profilo. In altre parole si tratta di certificazione dell’effettivo esercizio delle competenze critiche che caratterizzano il profilo per un periodo determinato.

L’iter di certificazione si articola in tre fasi che il candidato può acquisire anche separatamente:
  • Iscrizione e valutazione delle competenze relative al profilo professionale da certificare eseguita con il tool  e-Competence  Management; si evidenzia che lindice di prossimità del profilo richiesto per l'ammissione alla certificazione deve essere uguale o maggiore al 75%.

 

  • Invio di un portfolio delle esperienze professionali e ammissione all'esame  scritto per accertare che il candidato abbia competenze professionali coerenti con il profilo scelto.

 

  • Esame scritto e quindi esame orale con la Commissione basato su un colloquio di approfondimento per verificare l’effettivo possesso delle conoscenze e competenze previste per il profilo.

Una volta acquisita la certificazione verrà rilasciato da AICA il certificato relativo al profilo esaminato e sarà data la possibilità di iscriversi al Registro pubblico dei professionisti certificati
 

Per ulteriori approfondimenti vai al Regolamento, e Diritti e Doveri del Candidato

Se sei interessato procedi all’acquisto dell’iter di certificazione

Mantenimento e Rinnovo

La certificazione ha valenza triennale. Alla scadenza del terzo anno la certificazione andrà rinnovata. 

Ogni anno sarà cura del professionista mantenere aggiornate le competenze relative al profilo e a tal fine dovrà  fornirne evidenza ad AICA .

MANTENIMENTO

Entro il 31 Dicembre di ciascun anno successivo a quello della certificazione si  deve inviare ad AICA (ecfplus@aicanet.it):

  • il report delle attività lavorative e di studio pertinenti al profilo di certificazione svolte nel corso dell’anno. Le singole attività sono quantificate nel report in termini di Professional Development Credits (PDC), ossia una unità di misura convenzionale che consente di normalizzare la quantificazione delle diverse attività di sviluppo professionale (par. 1.10 del Regolamento). 
  • una quota annuale di mantenimento della Certificazione, il cui importo è reperibile al par. 11.3 del documento Diritti e Doveri del Candidato – SC 13. Tale quota include l’iscrizione per un anno al Registro pubblico delle Persone Certificate e copre i costi delle verifiche. Per Persone certificate a fronte di accordi/progetti si applica quanto concordato.

 

RINNOVO

Entro il termine di ciascun periodo di rinnovo della certificazione, i professionisti certificati   debbono inviare ad AICA (ecfplus@aicanet.it), assieme al terzo report annuale delle attività:

  •  una Domanda di rinnovo della Certificazione, analoga alla Domanda di Certificazione di cui al par. 1.4.
  •  una Quota di rinnovo, il cui importo è reperibile al par. 11.3 del documento Diritti e Doveri del Candidato – SC 13, per coprire i costi delle verifiche necessarie, l’emissione del certificato aggiornato e l’iscrizione al Registro pubblico.  Per Persone certificate a fronte di accordi/progetti si applica quanto concordato.

Per ottenere il rinnovo della certificazione è necessario aver conseguito almeno 60 PDC nel corso del periodo triennale di validità della certificazione, di cui minimo 20 PDC per attività professionali lavorative, e minimo 20 PDC per attività di formazione ed assimilate.

 

Per ogni ulteriore informazione  fare diretto riferimento aRegolamento.

Il pagamento dei servizi può essere effettuato tramite bonifico bancario su:

UNICREDIT BANCA Ag.A Milano – Largo Donegani - Milano IBAN (composto da 27 caratteri) IT13J0200801621000004244765

CREDITO VALTELLINESE Ag. San Fedele Milano – Piazza San Fedele 1 - Milano IBAN (composto da 27 caratteri) IT77Q052160163000000000372