Skip to Content
SERVIZI di POSIZIONAMENTO e MONITORAGGIO del PROFILO PROFESSIONALE

 

Il Servizio di Posizionamento e Monitoraggio del profilo professionale si snoda attraverso una sequenza circolare di fasi strutturate e consequenziali che comprendono, come illustrato in figura: 

  1. La definizione degli obiettivi per adeguare il percorso alle sue aspettative di miglioramento professionale; il candidato deve quindi definire con quale finalità attiva il Percorso. 

2. L’inventario delle capacità e delle competenze rilevate secondo lo standard e-CF e l’informazione sui gap emersi per competenza. AICA fornisce le credenziali d’uso del tool e-Competence Management, con cui il candidato può accedere a un questionario che completerà   avvalendosi, se lo ritiene, dell’assistenza dell’advisor che gli verrà indicato al momento dell’acquisto; questa fase dunque si svolge in self assessment con l’eventuale supporto di uno specialista.

3. L’identificazione del profilo professionale attuale, questa fase permette di accertare il livello di competenza espresso nella precedente fase di self assessmente; la definizione del posizionamento professionale dle candidato avviene rispetto al sistema professionale eCFplus (UNI EN 16234-1).

La fase si svolge mediante un colloquio con un assessor volto alla verifica di congruità e completezza delle informazioni professionali fornite dal professionista nella compilazione del questionario proposto col tool e-Competence Management; se il punteggio del profilo professionale concordato con l’assessor è uguale o maggiore al 75% viene rilasciato l’attestato di qualificazione del profilo. 

4. L’identificazione del profilo obiettivo per una evoluzione  e miglioramento del livello professionale verso una posizione a tendere, accompagnato dalle indicazioni delle modalità e delle condizioni di riposizionamento professionale del candidato; anche questa fase si svolge attraverso un colloquio con l’assessor, che può essere contestuale al precedente, oppure successivo. 
A conclusione del percorso ogni singolo candidato, in funzione dei moduli svolti, otterrà i seguenti documenti:
  • Report dei profili
  • Report delle competenze
  • Verbale di colloquio
  • Proposta di piano formativo rispetto al profilo-obiettivo 
Attraverso questo servizio di posizionamento professionale, AICA mette a disposizione dei professionisti ICT i servizi che permettono di rispondere alla tre domande iniziali
  • Quale è il mestiere svolto effettivamente: è identificato dal profilo professionale di prossimità con più alto punteggio fra i 23 profili del portfolio e-CF (posizione attuale).
  • Su quale orientamento professionale impegnarsi: è identificato da un lato dalla scelta del profilo obiettivo che lo specialista vuole perseguire (posizione a tendere), dall’altro dalla verifica di fattibilità, con il supporto di un Assessor accreditato, che si può delineare attraverso l’analisi della profondità e della dispersione degli interventi formativi o di partecipazione a progetti mirati. 
  • Come monitorare sistematicamente l’evoluzione professionale: adottando il percorso già sperimentato in questo prima valutazione, con repliche periodiche del ciclo di verifica della posizione professionale aggiornata e della valutazione con un Assessor accreditato.
Lo svolgimento del servizio è definito dal Regolamento per la qualifica del profilo professionale.
 
PROCEDI CON L' ACQUISTO