Dimissioni, follow up e cura a distanza

Il medico valuta il trattamento somministrato, aggiorna il paziente su quanto indicato/fatto dai diversi specialisti o da altri professionisti quando necessario e infine monitora le condizioni e i progressi dei pazienti e adatta i trattamenti, laddove necessario; fissa infine un appuntamento per la verifica delle condizioni di pazienti qualche tempo dopo le dimissioni. Anche in questa fase è fondamentale la disponibilità di CCE, per documentare la condizione clinica dei pazienti, la diagnosi e il trattamento.

Competenze di innovazione

  • SI1-Cultura e competenze digitali per il lavoro (e4job): libro e materiali formativi per comprendere i concetti alla base delle principali tecnologie digitali utilizzabili per percorsi di trasformazione digitale condivisa

Competenze Professionalizzanti

  • SP1-Privacy in sanità: per approfondire la formazione e la verifica delle competenze nell’applicazione della normativa italiana e del nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali
  • SP2-HealthDoc, riguarda le competenze di base su fonti informative per l’area sanitaria, strumenti e metodologie di ricerca dell’informazione e della documentazione scientifica, valutazione della qualità delle informazioni sanitarie in rete
  • SP3-Informatica giuridica: per le comprendere e utilizzare leggi e normative su Privacy e Sicurezza, Firma Digitale e Posta Elettronica Certificata, eGovernance e amministrazione digitale, gestione documentale e dematerializzazione
  • SP4-Project Management: per comprendere gli elementi di Project Management, saper utilizzare i programmi di gestione progetto, impostare e verificare la pianificazione e il controllo di tempi, costi, attività e risorse, da progetti semplici a progetti complessi (5 livelli di professionalità); in collaborazione con Assirep il modulo EPMQ, indirizzato a tutti coloro che lavorano/lavoreranno per progetti
  • SP5-IT Security: riguarda la necessità di garantire la sicurezza dei dati. Ogni utilizzatore di tecnologie informatiche dovrebbe vigilare sulle minacce alla sicurezza IT quali virus, phishing, hacker, frodi on line e furti d'identità in generale. L'uso di prodotti di sicurezza IT, integrato con adeguate competenze e conoscenze che consentono di identificare e affrontare le minacce alla sicurezza IT, è il modo più efficace per proteggere se stessi e i propri dati 
  • SP6-Qualificazione e Certificazione dei Professionisti ICT (e-CFplus): per la valutazione degli skill degli specialisti ICT a livello aziendale e professionale rispetto allo standard europeo e-CF e pianificazione degli interventi formativi a copertura dei gap rilevati

Competenze Operative

  • SO1-Computer Essentials: illustra i concetti e le competenze essenziali relative all'uso di computer e dispositivi collegati, la creazione di file e di gestione, reti e la sicurezza dei dati
  • SO2-Online Collaboration: illustra i concetti e le competenze essenziali relative alla navigazione web, all'efficace ricerca di informazioni, alla comunicazione online e alla gestione dell’email
  • SO3-e-Health: illustra i concetti base e i tipi di Sistema Informativo Sanitario, gli aspetti legati alla riservatezza, alle autorizzazioni, alla sicurezza, alle cartelle cliniche, ai sistemi di supporto alla decisione, norme e procedure

Che cos’è e-CF?

L’ European e-Competence Framework non è basato sul profile professionale ma sulle competenze tecniche e manageriale, perché così l’approccio è più flessibile e adattato ai diversi contesti dell’ICT. Il suo scopo è di fornire uno schema generale e condivisibile delle competenze, che possono essere indicate a cinque livelli di autonomia e responsabilità (proficiency) così da poter essere personalizzate in differenti contesti per adeguarle alle esigenze di business. Le 40 competenze sono classificate sulla base delle 5 aree di business dell’ICT e sono correlate all’ European Qualifications Framework (EQF).