Salta al contenuto
Osservatorio permanente competenze digitali in Sanità
Osservatorio permanente competenze digitali in Sanità

Nel contesto della Sanità Digitale, è continuamente sottolineata la necessità di promuovere la cultura della sanità elettronica, con programmi di formazione specifici da attuarsi sia nell'ambito del corso di studi e master universitari, sia all’interno della Educazione Continua in Medicina (ECM), il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio sanitario e al proprio sviluppo professionale.

Il ruolo di AICA
AICA ha deciso di creare e seguire un Osservatorio permanente sulle competenze digitali in Sanità, che vede coinvolte Associazioni mediche di settore, professionisti della Sanità, ordini professionali e istituzioni che fossero interessate al tema. Infatti, la nostra associazione da alcuni anni ha avviato diverse iniziative e realizzato pubblicazioni volte a valutare gli impatti delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione sul mondo della sanità, nonché qualificare e valorizzare le competenze ICT degli operatori sanitari. L' "Osservatorio permanente competenze digitali in Sanità", partecipa alla campagna europea di comunicazione e sensibilizzazione sul tema delle competenze digitali eSkillsforJobs.

Il programma di certificazione
Dal 2007 AICA distribuisce il programma di certificazione ECDL Health. Nato da un’iniziativa del National Health System inglese, è volto ad assicurare la competenza del personale medico nel gestire dati sanitari registrati elettronicamente e in generale i processi automatizzati, attraverso l'uso di sistemi informativi computerizzati. AICA ha inoltre, più recentemente, partecipato ai tavoli di lavoro indetti dall’Agenzia per l’Italia Digitale, fornendo, tra gli altri, un contributo all’inquadramento delle competenze digitali di base e di e-health nel contesto delle competenze di cura dei professionisti sanitari, referenziandole al framework europeo delle competenze di ICT (e-Competence Framework – e-CF). AICA partecipa infine ad attività di survey e di ricerca, finanziate a livello europeo, che hanno l’obiettivo di migliorare la sinergia in Europa nell’utilizzo efficace ed esteso dell’ICT nel settore sanitario, avendo ben chiaro che gli obiettivi di efficienza e produttività assumono, in questo settore, connotazioni assai particolari che lo distinguono dagli altri comparti economici. 

Missione dell’Osservatorio
La missione dell’Osservatorio Permanente Competenze Digitali in Sanità è quella di promuovere la cultura e l’uso della Sanità Digitale nel mondo della Sanità grazie a percorsi di informazione, formazione e certificazione delle competenze.

Obiettivi
Analizzare e verificare - tramite confronto con qualificati operatori del settore - lo stato dell’arte e le diverse tipologie di competenze e conseguenti percorsi di formazione richiesti per le diverse figure coinvolte nel processo, a supporto del miglioramento e dell’innovazione del Sistema Sanitario.

Attività e metodologia
Saranno invitate a partecipare alle attività dell’Osservatorio permanente competenze digitali in Sanità le Associazioni mediche di settore, i professionisti della Sanità, gli ordini professionali e le istituzioni già a conoscenza della tematica per verificare con loro le attività da sviluppare, favorendo il confronto tramite periodiche riunioni, anche via skype, e l’uso dei social network (sarà aperto un gruppo chiuso su Facebook). Per chi non ha Facebook, verrà redatta una mailing list cui inviare i principali documenti.

Le attività dell’Osservatorio saranno pubblicizzate con articoli sulla stampa specializzata, forum, convegni e seminari, coordinati da Gregorio Cosentino, referente AICA per l'Osservatorio.

Sarà realizzata una ricerca per rilevare la maturità, il livello di diffusione e la stima della spesa in formazione digitale in Sanità, il trend di evoluzione a livello complessivo e nei principali ambiti di innovazione digitale, quali sono gli ostacoli principali, etc.A tal fine sarà preparato un questionario che sarà diffuso presso le strutture sanitarie. Per un numero ben identificato di contesti sanitari, saranno svolte delle interviste ai referenti della formazione aziendale.

Periodicamente, per condividere i risultati raggiunti, saranno svolti incontri riservati alla Dirigenza della Sanità (Direzione Generale, Sanitaria e Amministrativa, CIO e Direzioni delle strutture, Referenti Regioni e Istituzioni, ecc.) e referenti delle Associazioni mediche di settore, professionisti della Sanità, ordini professionali e istituzioni partecipanti all’Osservatorio.

Ogni anno, per la presentazione dei risultati della ricerca, sarà tenuto un evento pubblico conclusivo presso la sede AICA di Milano, con tavola rotonda e interventi dei principali protagonisti del mondo della Sanità (Direttori e CIO di strutture sanitarie, Istituzioni, Associazioni, Referenti Regionali, ecc.). In tale occasione, sarà anche consegnato un Premio al progetto che, a parere di una giuria qualificata, maggiormente si è distinto nel settore della Formazione digitale nella Sanità italiana.